Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto

Welcome kit in omaggio

ISCRIVITI

La pubblicazione di contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere dottrinarie e di commento (ivi comprese le news) presenti su Filodiritto è stata concessa (e richiesta) dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941). La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell'autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge 633/1941. È consentito scaricare, prendere visione, estrarre copia o stampare i documenti pubblicati su Filodiritto nella sezione Dottrina per ragioni esclusivamente personali, a scopo informativo-culturale e non commerciale, esclusa ogni modifica o alterazione. Sono parimenti consentite le citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore dell'articolo e dall'indicazione della fonte, ad esempio: Luca Martini, La discrezionalità del sanitario nella qualificazione di reato perseguibile d'ufficio ai fini dell'obbligo di referto ex. art 365 cod. pen., in "Filodiritto" (http://www.filodiritto.com), con relativo collegamento ipertestuale. Se l'autore non è altrimenti indicato i diritti sono di Inforomatica S.r.l. e la riproduzione è vietata senza il consenso esplicito della stessa. È sempre gradita la comunicazione del testo, telematico o cartaceo, ove è avvenuta la citazione.

Frode alimentare: distinzione fra “frode sanitaria” e “frode commerciale”

13 marzo 2017 -
Frode alimentare: distinzione fra “frode sanitaria” e “frode commerciale”

Indice:

1. Definizione di “frode alimentare”

2. La sofisticazione

3. Adulterazione e contraffazione

4. Il corrompimento

5. Alterazione

 

Abstract

Spesso si tende a separare i termini di frodi e sofisticazioni alimentari quasi le seconde fossero distinte dalle prime, settore dove invece dovrebbero essere naturalmente collocate. Possiamo distinguere le frodi alimentari in due categorie: quelle di natura commerciale che ledono i diritti contrattuali e quelle di natura sanitaria che attentano alla salute delle persone. Quest’ultime, a loro volta si distinguono in sofisticazioni, adulterazione e corrompimento, contraffazione ed alterazione.  

 

We often tend to separate the terms of fraud and food adulteration almost the second were distinct from the first, the field where they should be naturally placed. We can distinguish food fraud in two categories: those of a commercial nature which affect the contractual rights and those of a medical nature that threaten the health of people. These last are divided into sophistications, corrupting and adulteration, counterfeiting and alteration.

 

1. Definizione di “frode alimentare”

In generale, con il termine di frode alimentare si intende il commercio di alimenti, vendita o somministrazione, non conformi alle leggi vigenti. Si legge o si sente spesso parlare, però, di “frodi e sofisticazioni alimentari” quasi a voler intendere che le sofisticazioni non facciano parte delle frodi alimentari. Proviamo a fare un po’ di chiarezza sulla questione.

Le frodi alimentari si distinguono in due tipologie: quelle di natura sanitaria, che incidono sulla salute delle persone e quelle di natura commerciale, che ledono i diritti contrattuali di un altro operatore o del consumatore.

Le frodi sanitarie riguardano comportamenti il cui presupposto è insito nella probabilità o certezza di procurare un danno alla salute dei cittadini, di rendere potenzialmente o sicuramente nocive le derrate alimentari, mentre le frodi commerciali comprendono tutte le azioni fraudolente sugli alimenti che, non determinando un concreto o immediato pericolo per la salute pubblica, favoriscono illeciti profitti a danno di terzi o del consumatore.

Esse sono generalmente suddivise in quattro tipologie: le sofisticazioni, le adulterazioni ed i corrompimenti, le alterazioni e le contraffazioni.



About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it