Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto

Welcome kit in omaggio

ISCRIVITI

Phishing - Cassazione Civile: è responsabilità dell’istituto bancario dimostrare di avere adottato tutte le misure idonee a garantire la sicurezza del servizio telematico a disposizione del cliente

13 febbraio 2017 -
Phishing - Cassazione Civile: è responsabilità dell’istituto bancario dimostrare di avere adottato tutte le misure idonee a garantire la sicurezza del servizio telematico a disposizione del cliente

La vicenda riguarda una frode on line. Ad un correntista erano stati addebitati dei bonifici eseguiti telematicamente da terzi non autorizzati, che avevano ottenuto i codici illecitamente, mediante la pratica del phishing.

Sia in primo che in secondo grado i giudici di Trento avevano rigettato la domanda; ora è intervenuta la Cassazione ribaltando tali decisioni e giudicando per la prima volta la fattispecie del  phishing.    

La Corte ha chiarito che è onere dell’istituto bancario dimostrare di avere adottato tutte le misure idonee a garantire la sicurezza del servizio, alla luce del fatto che la diligenza richiesta al professionista ha natura indiscutibilmente tecnica e, quindi, deve essere valutata tenendo conto dei rischi tipici della sfera professionale di riferimento dell’accorto banchiere.   

La Corte, quindi, ha sostenuto che “anche al fine di garantire la fiducia degli utenti nella sicurezza del sistema (cioè che rappresenta interesse degli stessi operatori), appare del tutto ragionevole ricondurre nell’area del rischio professionale del prestatore di servizi di pagamento, prevedibile ed evitabile con appropriate misure destinate a verificare la riconducibilità delle operazioni alla volontà del cliente, la possibilità di una utilizzazione dei codici da parte di terzi, non attribuibile al dolo del titolare o a comportamenti talmente incauti da non poter essere fronteggiati in anticipo”.

Così la Cassazione ha cassato la sentenza impugnata e rinviato la questione al giudice di secondo grado.

(Corte di Cassazione - Sezione Prima Civile, Sentenza 3 febbraio 2017, n. 2950)



About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it