Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto

Welcome kit in omaggio

ISCRIVITI

New Media

ARTICOLI

Archivio
  • 22 febbraio 2017 -La Corte federale canadese sul caso Globe24h.com: paradossi ed un inedito right to be forgotten

    Il caso esaminato e deciso dalla Corte nordamericana riguarda il titolare del sito internet Globe24h.com, il quale, tra il 2012 ed il 2013, ha downloadato e ripubblicato le sentenze pubblicate sui siti istituzionali dei tribunali ordinari ed amministrativi canadesi, nonché quelle pubblicate dal Canadian Legal Information Institute e della Société Québécoise d’Information Juridique, consentendone l’indicizzazione sui motori di ricerca.

  • 15 febbraio 2017 -L’ultimo passo per l’abolizione delle tariffe di roaming: l’accordo sui prezzi all’ingrosso

    Dopo un lungo percorso, l’attesa per l’abolizione delle tariffe di roaming all’interno dell’Unione europea è terminata. A partire dal 15 giugno del 2017 non ci saranno più costi aggiuntivi per telefonate, SMS e dati scaricati in roaming per i cittadini europei.

  • 08 febbraio 2017 -Diritto alla disconnessione: analisi comparata Francia/Italia

    In una realtà sempre “connessa”, il mondo del lavoro, dopo aver preso atto degli scambi di informazioni sempre più repentini tramite l’utilizzo di strumenti tecnologici, ha iniziato a reagire e a riflettere e il legislatore è stato chiamato ad intervenire.

  • 01 febbraio 2017 -Presentata la proposta di regolamento sulla ePrivacy

    Lo scorso 10 gennaio la Commissione europea ha presentato la proposta di regolamento in materia di protezione dei dati personali nelle comunicazioni elettroniche (ePrivacy) che dovrebbe sostituire la direttiva 2002/85/CE.

  • 25 gennaio 2017 -Un algoritmo può “misurare” la reputazione di un soggetto?

    L’economista Jeremy Rifkin in un recente volume nel parlare di classifiche reputazionali e valute nei Commons osserva come “[…] tutte le maggiori reti sociali collaborative hanno istituito sistemi di valutazione reputazionale per classificare l’affidabilità dei loro membri.

  • 18 gennaio 2017 -Opera in comunione: la Cassazione fa il punto su presunzioni legali e onere della prova

    Con la sentenza del 28 settembre 2016 n. 19220 in commento, la Seconda Sezione Civile della Suprema Corte prende posizione sulla co-autorialità, cassando con rinvio la decisione della Corte d’Appello, che, confermando la pronuncia di Prime Cure, non aveva riconosciuto la comunione del diritto d’autore in relazione ad un’opera creata con il contributo di più persone.

  • 11 gennaio 2017 -Block that chain!

    It’s common knowledge: among the different Intellectual Property Rights, Copyright law is a controversial area. Proof of ownership, Chain of titles, licensing schemes and collecting societies: these questions, relevant for any kind of property and Intellectual property right, turn into fundamental ones when coming to this specific subject. Whether you are listening to your Beatles playlist, watching the latest series on television or visiting the Tate modern's coolest exhibition, one question is fundamental: “Who is the author?”

  • 05 gennaio 2017 -About Data Protection: When the Retention becomes unlawful

    Today’s ECJ ruling in Joined Cases C-203/15 and C-698/15 on the validity of UK and Swedish national rules on data retention under EU law, represents a milestone for data protection in EU.

  • 23 dicembre 2016 -Apple contro Samsung: la guerra sui brevetti continua

    Negli ultimi mesi sono state emesse due decisioni da parte rispettivamente della Corte d’Appello della California e della Corte Suprema degli Stati Uniti. In particolare, quest’ultima ha dato ragione ai sud coreani. Il rimborso dovuto da Samsung per i brevetti iPhone violati da parte dei primi dispositivi Galaxy, (diatriba legale iniziata nel 2011 e che nel 2012 portò alla storica sentenza che imponeva a Samsung di rimborsare Apple per 1 miliardo di dollari), non può includere anche i profitti: l’importo, pertanto, sarà ridotto.

  • 14 dicembre 2016 -Verso l’eliminazione del Geo-blocking: il Consiglio Europeo approva la bozza di Regolamento

    Lo scorso 28 novembre il Consiglio ha approvato un progetto di regolamento che vieta i blocchi geografici ingiustificati tra Stati membri. I Geo-blocking sono una pratica discriminatoria che impedisce ai clienti colpiti di accedere e acquistare prodotti o servizi da un sito web localizzato in un altro Stato membro. Il progetto di regolamento si prefigge di eliminare questa discriminazione fondata sulla nazionalità, il luogo di residenza o il luogo di stabilimento dei Clienti e di rilanciare in toto il commercio elettronico.

About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it