Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

La pubblicazione di contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere dottrinarie e di commento (ivi comprese le news) presenti su Filodiritto è stata concessa (e richiesta) dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941). La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell'autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge 633/1941. È consentito scaricare, prendere visione, estrarre copia o stampare i documenti pubblicati su Filodiritto nella sezione Dottrina per ragioni esclusivamente personali, a scopo informativo-culturale e non commerciale, esclusa ogni modifica o alterazione. Sono parimenti consentite le citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore dell'articolo e dall'indicazione della fonte, ad esempio: Luca Martini, La discrezionalità del sanitario nella qualificazione di reato perseguibile d'ufficio ai fini dell'obbligo di referto ex. art 365 cod. pen., in "Filodiritto" (https://www.filodiritto.com), con relativo collegamento ipertestuale. Se l'autore non è altrimenti indicato i diritti sono di Inforomatica S.r.l. e la riproduzione è vietata senza il consenso esplicito della stessa. È sempre gradita la comunicazione del testo, telematico o cartaceo, ove è avvenuta la citazione.

La Konfiskation prevista dal codice penale austriaco

19 marzo 2017 -
La Konfiskation prevista dal codice penale austriaco

INDICE:

I. Introduzione

II. Il § 19 a StGB

III. La Konfiskation quale pena accessoria e l’applicabilità dei §§ 32 e segg. StGB

IV. Oggetto di Konfiskation sono Tatmittel e Tatprodukte

V. Applicabilità della Konfiskation soltanto se vi è condanna per un delitto doloso

VI. Einziehung und Verfall

VII. Aspetti procedurali

VIII. Konfiskation e repressione della corruzione

IX. Alcune recenti sentenze della Suprema Corte in materia di Konfiskation

 

I. Introduzione

Adeguando la propria legislazione alla decisione-quadro 2005/212/JI del Consiglio dell’UE, l’Austria ha introdotto – mediante il c.d. strafrechtlichen Kompetenzpaket del 2010 – la Konfiskation nel proprio ordinamento penale, prevedendo, al § 19 a StGB (Codice penale), una nuova Nebenstrafe (pena accessoria) che può essere comminata soltanto congiuntamente a pena detentiva o pecuniaria.

Ha ritenuto l’UE, che la lotta contro la criminalità (organizzata) non può essere efficace, se non si colpisce il “motore” principale della criminalità, vale a dire il profitto attraverso la sottrazione dei patrimoni illeciti, accumulati nel tempo; patrimoni, che consentono poi all’organisierten Kriminalität di infiltrarsi nell’“economia lecita” e nei gangli decisionali del potere.

Già in precedenza – con la Convenzione di Vienna del 1988 e con la Convenzione di Strasburgo del 1990 n. 141 – erano stati introdotti meccanismi atti a garantire la cooperazione giudiziaria in materia di confisca ed è stata prevista la confisca di valore. La successiva decisione-quadro 2005/212 sono stata indicata come quella dei “poteri estesi di confisca” ed in essa è stato previsto che provvedimenti di confisca possano essere adottati dagli Stati-membri pure con procedimenti diversi da quelli penali, sia pur sempre sul presupposto di una (avvenuta) condanna penale.

Successivamente alla decisione-quadro 2005/212, il Parlamento europeo ha auspicato un approccio più funzionalista” (e meno garantista) rispetto alle indicazioni della citata direttiva 212/2005 attraverso l’adozione di una vera e propria actio in rem nella lotta contro la criminalità organizzata. Come vedremo, il legislatore austriaco, nell’attuazione della decisione-quadro 212/2005, ha dimostrato una certa “cautela” e, di certo, “hat den vorgegebenen Rahmen nur zum Teil ausgenützt”.

Articolo pubblicato in: Diritto austriaco, diritto penale europeo


About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it