Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

La pubblicazione di contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere dottrinarie e di commento (ivi comprese le news) presenti su Filodiritto è stata concessa (e richiesta) dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941). La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell'autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge 633/1941. È consentito scaricare, prendere visione, estrarre copia o stampare i documenti pubblicati su Filodiritto nella sezione Dottrina per ragioni esclusivamente personali, a scopo informativo-culturale e non commerciale, esclusa ogni modifica o alterazione. Sono parimenti consentite le citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore dell'articolo e dall'indicazione della fonte, ad esempio: Luca Martini, La discrezionalità del sanitario nella qualificazione di reato perseguibile d'ufficio ai fini dell'obbligo di referto ex. art 365 cod. pen., in "Filodiritto" (https://www.filodiritto.com), con relativo collegamento ipertestuale. Se l'autore non è altrimenti indicato i diritti sono di Inforomatica S.r.l. e la riproduzione è vietata senza il consenso esplicito della stessa. È sempre gradita la comunicazione del testo, telematico o cartaceo, ove è avvenuta la citazione.

Nomina dei ministri del governo federale della RFT

10 giugno 2018 -
Nomina dei ministri del governo federale della RFT

Indice

I. La nomina dei Ministri federali, la Costituzione federale e il Bundesministergesetz

II. I Ministri federali devono avere la fiducia soltanto del Presidente del Consiglio dei Ministri

III. Le formalitá di nomina e le incompatibilità 

IV. L’impegno assunto con la prestazione del giuramento

 

I. La nomina dei Ministri federali, la Costituzione federale e il Bundesministergesetz

L’Ernennung dei Bundesminister è disciplinata dall’articolo 64 GG (Costituzione federale), che prevede, altresí la prestazione (obbligatoria) del giuramento da parte degli stessi. Una norma, sostanzialmente analoga, era giàcontenuta nella Costituzione di Weimar (articolo 53), mentre la Costituzione del 1849 parlava semplicemente di ministri nominati dal Capo dello Stato.

I Rechtsverhältnisse dei membri del Governo federale, che costituiscono, nel loro insieme, “ein kollegiales Verfassungsorgan”, sono regolati, in modo analitico e dettagliato, dal Bundesminstergesetz (BMinG), sul quale toneremo, ripetutamente, in ulteriore prosieguo di quest’articolo.

Soltanto chi viene proposto quale ministro dal Bundeskanzler (Presidente del Consiglio dei Ministri), puòessere nominato a tale carica dal Capo dello Stato.

In sede di esercizio di questo Vorschlagsrecht (diritto di proposta), il Presidente del Consiglio deve attenersi soltanto alle disposizioni contenute nel Bundesministergesetz. Il Presidente del Consiglio, prima di proporre una persona (personalità) alla carica di Ministro federale (Bundesminister), deve accertarsi in ordine alla Verfassungstreue del nominando; la fedeltà alla Costituzione federale costituisce l’unico obbligo, al quale il Presidente del Consiglio deve scrupolosamente attenersi in occasione della proposta di nomina dei Ministri federali. Nessun Ministro del Governo federale deve necessariamente essere membro del Bundestag.

La proposta che il Presidente del Consiglio sottopone al Capo dello Stato (Bundespräsident), deve contenere, oltre al nome del nominando Bundesminister, anche le competenze (Ressort) che gli verranno attribuite in seno alla compagine governativa. Tuttavia è ammissibile anche la proposta di nominare Ministri senza portafoglio o per “besondere Aufgaben” (incarichi speciali).

Articolo pubblicato in: Diritto pubblico, Diritto Tedesco


About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2018

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it