Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

Regolamento privacy - Garante privacy: la scelta del Responsabile della protezione dei dati personali deve orientarsi verso quei soggetti in possesso di conoscenze di norme di settore e in materia di privacy

28 settembre 2017 -
Regolamento privacy - Garante privacy: la scelta del Responsabile della protezione dei dati personali deve orientarsi verso quei soggetti in possesso di conoscenze di norme di settore e in materia di privacy

Il Garante per la protezione dei dati personali si è pronunciato in merito alle prime richieste di chiarimento relative alla nomina del Responsabile della protezione dei dati personali (“RPD”), nuova importante figura introdotta dal Regolamento UE 2016/679.

Innanzitutto, il Garante, con newsletter del 15 settembre 2017, n. 432, ha ricordato che, in base al nuovo Regolamento dell’Unione Europea, la nomina del RPD è obbligatoria per le pubbliche amministrazioni e per alcuni soggetti privati, vale a dire per quei soggetti che effettuano come attività principale il monitoraggio di dati oppure trattano su larga scala dati sensibili, come, ad esempio, le strutture ospedaliere o centri clinici di analisi.

Quanto alle caratteristiche del RPD, noto anche come DPO (data protection officer), il Garante ha precisato che i responsabili dovranno avere una doppia specializzazione, vale a dire un’approfondita conoscenza in materia di privacy, nonché dello specifico settore in cui è impegnato l’ente di appartenenza.

Tali importanti precisazioni del Garante arrivano in risposta al quesito di un’azienda ospedaliera in vista dell’applicazione del nuovo Regolamento privacy UE 2016/679, in vigore dal prossimo 25 maggio 2018.



About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it