Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

La pubblicazione di contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere dottrinarie e di commento (ivi comprese le news) presenti su Filodiritto è stata concessa (e richiesta) dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941). La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell'autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge 633/1941. È consentito scaricare, prendere visione, estrarre copia o stampare i documenti pubblicati su Filodiritto nella sezione Dottrina per ragioni esclusivamente personali, a scopo informativo-culturale e non commerciale, esclusa ogni modifica o alterazione. Sono parimenti consentite le citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore dell'articolo e dall'indicazione della fonte, ad esempio: Luca Martini, La discrezionalità del sanitario nella qualificazione di reato perseguibile d'ufficio ai fini dell'obbligo di referto ex. art 365 cod. pen., in "Filodiritto" (https://www.filodiritto.com), con relativo collegamento ipertestuale. Se l'autore non è altrimenti indicato i diritti sono di Inforomatica S.r.l. e la riproduzione è vietata senza il consenso esplicito della stessa. È sempre gradita la comunicazione del testo, telematico o cartaceo, ove è avvenuta la citazione.

Videosorveglianza - Garante Privacy: via libera al progetto pilota per l’adozione di body cam nel settore ferroviario

18 luglio 2018 -
Videosorveglianza - Garante Privacy: via libera al progetto pilota per l’adozione di body cam nel settore ferroviario

Il Garante per la protezione dei dati personali, in risposta alla richiesta di verifica preliminare inoltrata da una società ferroviaria, ai sensi dell’articolo 17 del Decreto Legislativo n.196 del 2003 (“Codice Privacy”), ha espresso parere favorevole in merito all’introduzione, nell’ambito del servizio di trasporto pubblico, di un sistema di videosorveglianza basato su videocamere indossabili (c.d. body cam) dal personale.

Il ‘via libera’ è giunto a seguito di un’accurata valutazione che, tenendo conto sia degli aspetti tecnici che delle rappresentate finalità di sicurezza e tutela dei beni aziendali, ha evidenziato un adeguato bilanciamento degli interessi in gioco. Pertanto, all’esito della verifica preliminare, il Garante ha sancito la liceità del progetto pilota proposto, constatando l’esistenza di un “legittimo interesse al trattamento […]” in capo alla società, e la conformità dello stesso alle norme previste dal Codice, in particolare ai principi di cui agli articoli 3 e 11.

Nello specifico, il trattamento prospettato, attenendosi anche alle misure e agli accorgimenti necessari suggeriti dall’Autorità in materia privacy, si sostanzierebbe nell’utilizzo di un numero ridotto di body cam (“una decina”), per una durata di tempo limitata (“sei mesi”), mediante cui sarà possibile – in caso di pericolo concreto (“facoltativamente”) – registrare e trasmettere immagini in tempo reale a un PC, collocato all’interno della sala operativa della società e accessibile “[…] solo a coloro cui sono state assegnate particolari credenziali di sistema”.

Per ciò che concerne i dati raccolti, questi verranno conservati in forma cifrata sul server aziendale per una settimana, “[…] fatte salve esigenze di indagine dell’Autorità giudiziaria”. Le immagini acquisite, la cui rilevanza verrà valutata da soggetti terzi specificatamente autorizzati, non potranno essere modificate, cancellate o duplicate dall’operatore tenuto a portare il dispositivo.



About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2018

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it