Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

La pubblicazione di contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere dottrinarie e di commento (ivi comprese le news) presenti su Filodiritto è stata concessa (e richiesta) dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941). La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell'autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge 633/1941. È consentito scaricare, prendere visione, estrarre copia o stampare i documenti pubblicati su Filodiritto nella sezione Dottrina per ragioni esclusivamente personali, a scopo informativo-culturale e non commerciale, esclusa ogni modifica o alterazione. Sono parimenti consentite le citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore dell'articolo e dall'indicazione della fonte, ad esempio: Luca Martini, La discrezionalità del sanitario nella qualificazione di reato perseguibile d'ufficio ai fini dell'obbligo di referto ex. art 365 cod. pen., in "Filodiritto" (https://www.filodiritto.com), con relativo collegamento ipertestuale. Se l'autore non è altrimenti indicato i diritti sono di Inforomatica S.r.l. e la riproduzione è vietata senza il consenso esplicito della stessa. È sempre gradita la comunicazione del testo, telematico o cartaceo, ove è avvenuta la citazione.

Storie di ordinaria ingiustizia

Il giudice che fu maestro di Bartolo
19 giugno 2017

La prima di queste storie risale ad epoca anteriore all’origine del genere umano, giacché l’ingiustizia, stando a quanto racconta Carlo Ludovico Muratori, è tale da precederla.

Così narra il settecentesco autore di Dei difetti della giurisprudenza. “Nel tempo che le bestie parlavano, e vivevano diverse in varie Repubbliche, fecero lega due gatti con promessa di partire ugualmente fra loro tutto quel che andassero rubando.

Avendo un dì cadaun d’essi rubato un pezzo di formaggi, nacque discordia fra loro, pretendendo ciascun d’essi, che il pezzo suo fosse minore dell’altro, ed esigendo il supplemento. Furono vicini a decidere la controversia coll’unghie; ma il più assennato ottenne, che si rimettesse l’affare al Giudice. Giudice pubblico si trovò allora uno Scimione, che avrebbe insegnata la Giurisprudenza a Bartolo. Costui, udito il litigio immediatamente fece portar le bilance, e si trovò, che l’uno de’ pezzi del formaggio pesava due once di più dell’altro. Allora il valente Giudice per uguagliar le partite, si attaccò a i denti il pezzo soprabbondante, e saporitamente sel masticò. Ma per disavventura tanto ne porto via, che rimessi i pezzi sulle bilance, il primo eccedente si trovò mancante d’un’oncia rispetto all’altro. E qui il buon Giudice, preso l’altro pezzo, parimente l’afferrò co’ denti, e ne portò via e sel mangiò. Veduto sì bel giuoco, si guatarono l’un l’altro i litiganti; e l’un d’essi rivolto al Giudice: Messere, gli disse, se tali son le bilance della Giustizia, tutti e due noi avremo in fine la sentenza contro. M’è sovvenuto adesso un modo più sicuro d’accordarci insieme. E presi con bella grazia i pezzi rimasti, se n’andarono amendue a mangiarseli in santa pace”.

La morale dell’apologo è che, a fare le cause, ci rimettono entrambe le parti; e anzi, per i loro costi e per la loro “durata eterna” fanno “piangere chi ha vinto, non chi ne esce perditore.

 

[Francesco Galgano: Tutto il rovescio del diritto, Giuffrè Editore, pp.247-248]

Artediritto

Giuristi che leggono giuristi che scrivono I giuristi e le arti 03 luglio 2017
Fra il giuridico e l’erotico Fornicazione e tecniche dell’interpretazione: dalle Sacre scritture alla Costituzione 12 giugno 2017
Fra il giuridico e l’erotico Sesso e analisi economica del diritto: storia di un garzone intraprendente e di un accorto salumiere 05 giugno 2017
Archivio

About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it