Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

La pubblicazione di contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere dottrinarie e di commento (ivi comprese le news) presenti su Filodiritto è stata concessa (e richiesta) dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941). La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell'autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge 633/1941. È consentito scaricare, prendere visione, estrarre copia o stampare i documenti pubblicati su Filodiritto nella sezione Dottrina per ragioni esclusivamente personali, a scopo informativo-culturale e non commerciale, esclusa ogni modifica o alterazione. Sono parimenti consentite le citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore dell'articolo e dall'indicazione della fonte, ad esempio: Luca Martini, La discrezionalità del sanitario nella qualificazione di reato perseguibile d'ufficio ai fini dell'obbligo di referto ex. art 365 cod. pen., in "Filodiritto" (https://www.filodiritto.com), con relativo collegamento ipertestuale. Se l'autore non è altrimenti indicato i diritti sono di Inforomatica S.r.l. e la riproduzione è vietata senza il consenso esplicito della stessa. È sempre gradita la comunicazione del testo, telematico o cartaceo, ove è avvenuta la citazione.

Un trattato criminale ma anche la loro Riabilitazione

14 maggio 2018 -

Tractatus Criminalis De DELICTIS in Tres Partes Divisus, Pars Prima; in qua agitur de omnibus fere delictis,… Pars Secunda; in qua agitur de delictis propriis diversorum ad proprium esse spectantibus, vel ratione personae, vel muneris, seu proprii officii. Pars Tertia; in qua Fragmenta, sive Singularia, in supplementum. SEGUE UNITO dello stesso: Tractatus de Habilitatione Reorum.

De Angelis Francisci Josephi

Stampato da Paolum Balleonium, Venetiis, 1705

In foglio | cm 32 x 21

Sono 4 tomi in un vol. di 4 cc-nn. 240 pp. 14 cc-nn.; 162 pp. (mal cif. 160); 87 pp.

Volume in pergamena coeva un poco sporca con mancanze alla parte sup. del dorso.

“Abilitazione” è da intendersi come un neologismo italico derivato dal latino giuridico medievale habilitatio (vedasi anche il francese habilitation già documentato nel 1373) ed da valutarsi nel significato di “agevolazione” e nel caso specifico di “agevolazione a vantaggio dei Rei”; il tutto spiegato già nel principio dell’opera od esordio laddove l’autore parla molto di carcere e carcerazione precisandone in determinati casi la non necessità e quindi la residenza del soggetto già carcerato in luogo precisamente indicato sulla base di particolari condizioni, sia in merito alla portata del reato quanto alle garanzie date dal soggetto stesso o da chi per esso.

 

Note sull’opera

Minuscoli tarletti al margine inf. bianco di poche carte.

 

Note sull’autore

De Angelis Francisci Josephi

Giureconsulto criminalista, nato a Scanno presso Sulmona, in Abruzzo nel 1640 morto nel 1692. Studiò giurisprudenza all’Università di Napoli e fu discepolo di Giulio Monachetto. Presa la laurea in ambe le leggi si diede con successo alla pratica del Foro, acquistando buona fama, specie nel difendere le cause criminali. Scrisse apprezzate opere, ma è stato più volte confuso con il suo contemporaneo ed omonimo Francesco de Angelis di Bevagna, creando un po’ di confusione, poiché alcuni Bibliografi gli hanno tolto delle opere attribuendole all’altro ed altri lo hanno fatto autore di opere non sue.

[Proposte della Libreria Giuridica Bonfanti di Bonfanti Luigi per i lettori di Filodiritto]

About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2018

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it