Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

Dott. Livio Perra

Nato a Cagliari il 18/10/1987.

Titoli conseguiti:

  • 08/07/2013

Diploma di specializzazione per le professioni legali, indirizzo giudiziario forense, con votazione 70/70.

  • 24/02/2011

Laurea Specialistica in Giurisprudenza presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Cagliari.

Pubblicazioni:

  • Il puzzle della desuetudine in “Sociologia del diritto” 3/2014, pp. 47-63.

Articoli dell'autore

  • 14 aprile 2017 -L’ordinamento barbaricino

    Nel presente lavoro l’autore analizza gli studi di Antonio Pigliaru dell’ordinamento barbaricino, l’attenzione si sofferma, in particolare, sull’istituto della vendetta. Pigliaru utilizza il metodo dell’intervista per indagare il fenomeno della vendetta, arrivando alla conclusione che la vendetta in quell’ordinamento è un istituto.

  • 30 gennaio 2017 -Teoria della pena: perché bisogna punire?

    In questo articolo l’autore analizza la teoria della pena e le risposte formulate sulla giustificazione di essa. La sua attenzione si sofferma sulle teorie retributive, preventive e rieducative. Infine, osserva gli elementi di criticità delle teorie rieducative.

  • 22 agosto 2016 -Genesi ed evoluzione storica dei diritti umani

    La problematica su cui è incentrato il presente lavoro è quella relativa all’origine e alla storia dei diritti umani. In un mondo non omogeneo di valori, dove questi vanno affermandosi ed i loro portatori fanno sentire la propria voce per farli assurgere a rango di diritti, bisogna comprendere cosa ci sia alla base dei diritti umani.

  • 21 giugno 2016 -Tecniche negoziali in Cina

    Nel presente lavoro si analizzeranno le tecniche negoziali in Cina. In un mondo dove regna la globalizzazione è importante quando si vogliono intraprendere iniziative commerciali-economiche internazionali comprendere il contesto culturale e giuridico che influenza le fasi negoziali del paese in cui si vuole operare.

  • 23 maggio 2016 -I popoli indigeni: riconoscimento dei diritti e principio di autodeterminazione

    Nello scritto si analizzano le problematiche del riconoscimento dei diritti e del principio di autodeterminazione dei popoli indigeni. In particolare, si vede come i diritti individuali siano da ricondurre all’appartenenza alle comunità indigene, cioè al concetto di identità collettive indigene.

  • 09 maggio 2016 -Tutela e diritti dei passeggeri di voli aerei: negato imbarco, cancellazione, ritardo e sistemazione in classe superiore o inferiore

    La disciplina che tutela i passeggeri per i casi di cancellazione e ritardi nei voli aerei è prevista nel Regolamento 11 febbraio 2004. Oggetto del regolamento sono i “diritti minimi dei passeggeri” nei casi di negato imbarco a passeggeri non consenzienti, cancellazione del volo, ritardo del volo...

  • 15 aprile 2016 -L’amministrazione di sostegno, l’interdizione e l’inabilitazione: criteri di scelta tra i tre strumenti

    L’amministrazione di sostegno rispetto agli strumenti dell’interdizione e dell’inabilitazione costituisce un’importante novità: “l’amministrazione di sostegno costituisce un istituto profondamente diverso dall’interdizione e dall’inabilitazione. Esso intende valorizzare e promuovere l’autonomia residua della persona e non emarginare o escludere...

  • 29 marzo 2016 -Gli arbitri e il giudizio di equità

    Il giudizio di equità è il luogo dove gli arbitri, o come li chiamava il codice previgente di procedura civile “amichevoli compositori”, possono esimersi dal giudicare “secondo le norme di diritto”, ma servendosi dell’equità. È un giudizio che attinge dall’ordine etico e utilizzando le parole di Carnelutti “si nota pertanto la formazione originaria del diritto o in altre parole, la trasformazione del principio etico in comando giuridico”...

  • 21 marzo 2016 -L’impossibilità sopravvenuta non imputabile al debitore: ordinamenti giuridici di due Stati mediterranei a confronto (Italia e Tunisia)

    Nel presente lavoro si analizzerà l’impossibilità sopravvenuta non imputabile al debitore. Verranno esaminate le categorie concettuali e le impostazioni degli ordinamenti giuridici di due Stati che si affacciano sul Mediterraneo: quello italiano e quello tunisino. In particolare, si osserveranno i caratteri dell’impossibilità sopravvenuta, la natura delle obbligazioni su cui agisce e gli effetti che produce, esplorando le discipline normative e le tesi dottrinali dei due Stati...

  • 25 febbraio 2016 -La consuetudine: natura e caratteri

    La consuetudine fa parte delle fonti del diritto italiano. A tal riguardo scrive Norberto Bobbio [1961]: “la consuetudine è una specie del genere “fonti del diritto”. La sua teoria si inserisce nella teoria più generale delle fonti del diritto. Che la consuetudine sia una fonte del diritto, è dottrina comune. Ma è tutt’altro che pacifico il significato dell’espressione “fonti del diritto”...

About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it