Collaborazioni

Collaborazioni

Se sei interessato a collaborare con Filodiritto (grazie, innanzitutto), questa è la pagina giusta! Di seguito, in sintesi, le regole che applichiamo alla collaborazione. Per le Norme redazionali leggi invece il decalogo nella relativa pagina.

Cosa ci interessa
+

Filodiritto è aperto a ricevere, valutare e pubblicare contributi di qualsiasi materia, purché curati, approfonditi e ben scritti. Quello che ci interessa, insomma, è dare voce agli Autori che abbiano qualcosa da dire rispetto alle principali branche del sapere. 

Si precisa sin d’ora che non saranno presi in considerazione i contributi di spiccato orientamento politico.

Nuovi contributi
+

Per la Redazione è importante conoscere in anticipo il tema del contributo che intendi trattare, prima di scriverlo e di inviarcelo, per poterlo poi programmare nei modi migliori ed evitare sovrapposizioni o antipatici duplicati di articoli scritti da Autori diversi sul medesimo tema. Ti chiediamo di inviarci la tua proposta per tempo, scrivendo una email a con oggetto Proposta nuovo contributo;

Aspirante Autore
+

Se sei un Aspirante Autore, ti chiediamo innanzitutto di inviarci il tuo curriculum, in formato .doc (non si accetta il curriculum standard o europeo) ai recapiti posta@filodiritto.com, (“All’attenzione del Direttore Responsabile Avv. Antonio Zama”) e, per conoscenza, a redazione@filodiritto.com.

Autore
+

Se già collabori con Filodiritto puoi caricare direttamente i tuoi contributi accedendo all’area amministrativa a te riservata con le credenziali di accesso già in tuo possesso, che potrai modificare al tuo primo accesso

Più Autori
+

Se il contributo è redatto da più di un Autore, chi tra questi già collabora con Filodiritto dovrà segnalarlo alla Redazione, indicando i dati necessari per la creazione del nuovo profilo Autore. 

Esclusiva
+

La collaborazione con Filodiritto deve intendersi come esclusiva. Pertanto, per evitare lo spiacevole fenomeno delle home page fotocopia, chiediamo di scegliere i contributi da inviare a Filodiritto e di non inviarli ad altre riviste presenti on line.

Gratuità
+

La collaborazione con Filodiritto è a titolo gratuito.

Risposta
+

Sia che tu abbia inviato il contributo alla redazione sia che tu lo abbia caricato dall’area riservata facciamo di tutto per darti una risposta entro quindici giorni lavorativi. La Redazione di Filodiritto si riserva la facoltà di:

  • valutare la possibile pubblicazione di ciascun contributo o di rifiutarla;
  • intervenire sull’opera per modifiche formali, prima della pubblicazione, come, se necessario, aggiungere informazioni, associare immagini ritenute opportune, eliminare o modificare i titoli dei paragrafi nonché l’indice/sommario redatto. 
Crediti formativi
+

Se proponi un contributo per la pubblicazione lo fai perché scrivere aiuta a riflettere, per desiderio di condivisione delle tue competenze ed esperienze, per farti conoscere. In ogni caso ti ricordiamo che diversi ordini professionali concedono crediti formativi per la pubblicazione di contributi. Ti raccomandiamo di informarti al riguardo per cercare di ottenerli. Ad esempio, il Consiglio Nazionale Forense ha anche previsto una piattaforma dove caricare i contributi per chiedere il riconoscimento di crediti;