Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto

Welcome kit in omaggio

ISCRIVITI

La pubblicazione di contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere dottrinarie e di commento (ivi comprese le news) presenti su Filodiritto è stata concessa (e richiesta) dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941). La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell'autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge 633/1941. È consentito scaricare, prendere visione, estrarre copia o stampare i documenti pubblicati su Filodiritto nella sezione Dottrina per ragioni esclusivamente personali, a scopo informativo-culturale e non commerciale, esclusa ogni modifica o alterazione. Sono parimenti consentite le citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore dell'articolo e dall'indicazione della fonte, ad esempio: Luca Martini, La discrezionalità del sanitario nella qualificazione di reato perseguibile d'ufficio ai fini dell'obbligo di referto ex. art 365 cod. pen., in "Filodiritto" (https://www.filodiritto.com), con relativo collegamento ipertestuale. Se l'autore non è altrimenti indicato i diritti sono di Inforomatica S.r.l. e la riproduzione è vietata senza il consenso esplicito della stessa. È sempre gradita la comunicazione del testo, telematico o cartaceo, ove è avvenuta la citazione.

Guida III al Regolamento Privacy UE 2016/679. I soggetti interessati al trattamento: titolare, responsabile del trattamento, contitolari

12 giugno 2017 -
Guida III al Regolamento Privacy UE 2016/679. I soggetti interessati al trattamento: titolare, responsabile del trattamento, contitolari

1. Introduzione

In questa terza guida al nuovo Regolamento UE 2016/679 (“Regolamento”) sulla “protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati”, verranno definiti ed esaminati i soggetti interessati al trattamento dei dati, nonché i loro compiti.

Innanzitutto, prima di analizzare tali figure, ricordiamo le novità introdotte dal Regolamento sul tema affrontato in questa guida:

  • innanzitutto, il nuovo Regolamento prevede la sua applicazione al trattamento dei dati personali di interessati che si trovano nell’UE, effettuato da titolari o responsabili del trattamento non stabiliti nel territorio dell’Unione, sulla base di due differenti criteri: l’offerta di beni o la prestazione di servizi a persone interessate nell’Unione (indipendentemente dal fatto che l’offerta di beni o servizi sia o meno a titolo oneroso) e il monitoraggio del comportamento di tali soggetti all’interno dell’UE;
  • il nuovo Regolamento introduce il principio di responsabilizzazione (accountability) dei titolari e dei responsabili del trattamento dei dati, i quali dovranno dimostrare di aver adottato tutte le misure per proteggere le informazioni personali che gestiscono;
  • inoltre, il nuovo Regolamento introduce la figura del responsabile della protezione dati (“Data Protection Officer o DPO”), un professionista capace di controllare e coordinare, all’interno di un’impresa o di un ente, le politiche di privacy.

 

2. Definizione dei singoli soggetti interessati al trattamento

Sul piano delle definizioni, rispetto alla Direttiva 95/46/CE (“Direttiva”), il Regolamento sostituisce la figura del responsabile del trattamento con il titolare del trattamento, lasciando invariata la relativa nozione, ossia: “persona fisica o giuridica, autorità pubblica, servizio o altro organismo che, singolarmente o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali; quando le finalità e i mezzi di tale trattamento sono determinati dal diritto dell’Unione o degli Stati membri, il titolare del trattamento o i criteri specifici applicabili alla sua designazione possono essere stabiliti dal diritto dell’Unione o degli Stati membri”.

L’incaricato del trattamento, nel nuovo Regolamento viene indicato come il responsabile del trattamento e, anche in questo caso, la sua definizione rimane invariata: “persona fisica o giuridica, autorità pubblica, servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento”.

Tra i soggetti responsabili del trattamento, come già preannunciato, il nuovo Regolamento introduce la figura del “Data Protection Officer”. Di tale figura non si rinviene alcuna definizione nel Regolamento, ma viene comunque disciplinata dall’articolo 37.

Come vedremo nella prossima guida al Regolamento privacy, ai sensi del suddetto articolo, paragrafo 1, il titolare del trattamento e il responsabile del trattamento hanno facoltà e, nei casi di seguito esposti, obbligo di designare un responsabile della protezione dei dati (DPO), incaricato di assicurare la gestione corretta dei dati personali nelle imprese e negli enti.

Il Regolamento, infatti, offre un quadro di riferimento in termini di compliance per la protezione dei dati in Europa, aggiornato e fondato sul principio di responsabilizzazione (accountability). I responsabili della protezione dei dati (DPO) saranno, quindi, chiamati a facilitare l’osservanza delle disposizioni del Regolamento.

Altra novità introdotta dal Regolamento privacy è la codificazione della possibilità che vi siano più titolari del trattamento. I contitolari del trattamento non sono definiti dal nuovo Regolamento, ma tali soggetti vengono analizzati all’articolo 26.

 



About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it