Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

Risarcimento del danno

ARTICOLI

Archivio
  • 07 luglio 2017 -L’Araba Fenice riappare in Sicilia: la responsabilità civile dello Stato - giustizia e una sua recente applicazione ad opera del Tribunale di Messina

    L'accostamento dell'araba fenice a un istituto giuridico potrebbe suonare azzardato e magari anche ingiustamente critico. Si proverà a dimostrare, per superare quest’impressione iniziale, che l’immagine di apertura è imposta, più che consentita, dalla ricognizione di ciò che è avvenuto nei due decenni di operatività della Legge 117/1988, significativamente intitolata "Risarcimento dei danni cagionati nell’esercizio delle funzioni giudiziarie e responsabilità civile dei magistrati".

  • 15 maggio 2017 -Prime considerazioni sulla Legge “Gelli-Bianco” sotto il profilo del diritto penale

    A poco più di quattro anni di distanza dal Decreto “Balduzzi”, l’articolo 6 della legge “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie” ha introdotto all’interno del codice penale l’articolo 590 sexies, rubricato “Responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario”.

  • 23 marzo 2017 -Azioni di risarcimento del danno da violazioni antitrust: un breve sguardo alla Direttiva europea e al recente Decreto di recepimento

    Con il Decreto Legislativo 19 gennaio 2017, n. 3, in vigore dal 3 febbraio 2017, è stata data attuazione in Italia alla direttiva 2014/104/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 novembre 2014, “relativa a determinate norme che regolano le azioni per il risarcimento del danno ai sensi del diritto nazionale per violazioni delle disposizioni del diritto della concorrenza degli Stati membri e dell'Unione europea”.

  • 02 settembre 2016 -Nascita indesiderata e conseguenze risarcitorie

    La fattispecie del cd. danno da nascita indesiderata ricorre quando la gestante viene privata della possibilità d’interrompere la gravidanza per via dell’omessa diagnosi di malformazioni congenite del feto. La responsabilità per lesione del diritto all’interruzione della gravidanza a causa dell’omessa diagnosi di malformazione del nascituro, con conseguente nascita indesiderata, si colloca nel quadro generale della responsabilità medica.

  • 02 giugno 2016 -Il risarcimento di danno da licenziamento illegittimo

    L’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori – con le modifiche successivamente introdotte dal 1970 in poi – ha travagliato non poco dottrina e giurisprudenza e non si può ancora dire che si sia giunti a soluzioni definitive ed univoche, anche se si è consolidato – sulle principali questioni controverse – un orientamento prevalente che, in queste note, passeremo in esame.

  • 03 febbraio 2016 -Esiste un diritto a non nascere se non sani?

    La Legge 22 maggio 1978 n. 194 ha introdotto nel nostro ordinamento il diritto della donna ad interrompere la gravidanza. Tale legge ha cercato di contemperare il diritto della donna ad autodeterminarsi in ordine alla possibilità di continuare la gravidanza o meno, e quello del concepito a nascere. Secondo tale normativa, nei primi novanta giorni di gravidanza, la donna può decidere di porre fine alla stessa, ove la sua prosecuzione comporterebbe un serio pericolo in relazione al suo stato di salute, alle condizioni economiche e fisiche e più in generale alla sua salute psico-fisica...

  • 03 febbraio 2016 -Il diritto a non nascere se non sano: il dilemma giuridico continua

    In data 23 febbraio 2015, con ordinanza interlocutoria numero 3569, la terza sezione della Suprema Corte di Cassazione rimetteva al vaglio delle Sezioni Unite due questioni giuridiche relative al risarcimento del danno da nascita indesiderata: l'onere probatorio e la legittimazione ad agire del nato malformato...

  • 11 novembre 2015 -L’accordo transattivo raggiunto con il medico non pregiudica la richiesta di risarcimento nei confronti della struttura ospedaliera

    La sentenza in commento verte in tema di transazione e responsabilità contrattuale dell’azienda sanitaria. Nella vicenda in esame gli eredi del paziente deceduto in ospedale ottengono parziale risarcimento dei danni subiti dal medico, in virtù dell’accordo transattivo sottoscritto tra le parti, a cui la struttura sanitaria dichiara di non volerne profittare...

  • 03 novembre 2015 -La Pubblica Amministrazione è tenuta a risarcire i danni provocati dalla sospensione illegittima di attività

    La sospensione illegittima delle attività di un impianto può comportare la responsabilità risarcitoria della pubblica amministrazione, atteso che, il pregiudizio patrimoniale subito dalla società colpita dal provvedimento di sospensione è eziologicamente riconducibile al provvedimento stesso e che, in quanto illegittimo, comporta una lesione antigiuridica nella sfera patrimoniale della ricorrente stessa…

  • 13 maggio 2015 -Danno allo spettatore per lancio di oggetti allo stadio: chi ne risponde? Ed a che titolo?

    Risponde ai sensi dell’articolo 2050 del codice civile la società organizzatrice di una partita di calcio per il danno cagionato allo spettatore, derivante da lancio di oggetti pericolosi da parte di altri spettatori, rappresentando, l’attività di organizzazione di eventi sportivi, un’attività pericolosa...

About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it