“In casa e fuori” (40 anni dopo)

A cura di  Beatrice Buscaroli

Con questa rubrica si intende raccogliere e ripubblicare alcuni articoli degli anni Ottanta, che al di là della scrittura, suprema e inimitabile, fecero di Buscaroli uno dei più affermati giornalisti italiani. Alla politica e alla storia affiancheremo infatti pezzi di cultura, storia, arte, viaggi, che compresero il periplo di quel Santerno che era Piero Buscaroli, nato al di là di quel fiume, ad Imola.

Per approfondire: clicca la pagina interamente dedicata al giornalista, storico della musica e scrittore.


migranti
Attualità /

Le anime buone

Migranti: su questo progetto di quasi mezzo secolo fa riflette Buscaroli, con ragionamenti, al solito, incredibilmente profetici
Olympia, Grecia
Cultura /

Olimpia

Riportare le Olimpiadi in Grecia: un inizio tra ironia e sottile polemica, un’idea che saltuariamente ricompare offre spunto per una descrizione di Olimpia
Giacomo Leopardi
Cultura /

Il male italiano

La riflessione di Leopardi, “Gl’italiani non scrivono né pensano sui loro costumi”, resta, per la nostra classe politica, attualissima
coppia
Società /

Coppia al rogo

La coppia. Sulle fondamenta di quel che fu l'origine dell'umanità, gettarono dubbi, affermazioni aberranti che rasentano il grottesco.
Prospettive
Società /

Privato mio

Così Piero Buscaroli iniziava il nuovo anno nel “colonnino” di quarantadue anni fa: quando lo Stato viene superato dal privato.
giornalismo
Società /

Preterizione

Un piccolo incidente tipografico porta l’autore a riflettere sul suo colonnino: che cosa sia, a chi sia rivolto, quali dubbi ponga all’autore e al suo lettore.