Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

La pubblicazione di contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere dottrinarie e di commento (ivi comprese le news) presenti su Filodiritto è stata concessa (e richiesta) dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941). La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell'autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge 633/1941. È consentito scaricare, prendere visione, estrarre copia o stampare i documenti pubblicati su Filodiritto nella sezione Dottrina per ragioni esclusivamente personali, a scopo informativo-culturale e non commerciale, esclusa ogni modifica o alterazione. Sono parimenti consentite le citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore dell'articolo e dall'indicazione della fonte, ad esempio: Luca Martini, La discrezionalità del sanitario nella qualificazione di reato perseguibile d'ufficio ai fini dell'obbligo di referto ex. art 365 cod. pen., in "Filodiritto" (https://www.filodiritto.com), con relativo collegamento ipertestuale. Se l'autore non è altrimenti indicato i diritti sono di Inforomatica S.r.l. e la riproduzione è vietata senza il consenso esplicito della stessa. È sempre gradita la comunicazione del testo, telematico o cartaceo, ove è avvenuta la citazione.

“Genericide”: How to survive it - the Google Case

02 novembre 2017 -

di Federica Pezza

 

The term “genericide” refers in the practice to those situations where a trademark is transformed through popular usage into a common noun. In other words, the mark stops identifying a particular trademark owner and it is used, instead, to describe the product/service itself. Take your Biro, for example, or your Kleenex: there was a time these terms were more than a common ballpoint pen and ordinary tissues. They represented a valuable asset.

This scenario, regulated under 15 U.S.C. § 1064(3) of the Lenham Act in the US and under Art.20 of the EU Directive , is particularly dangerous for the right holder, as it results in the indefensibility of its mark.

The case at stake is just the latest example of the issue.

We are in the US and, as the best of traditions, the main characters are Google, somebody wanting to strip it of its trademarks and (of course) the average consumer. Namely, the two defendants, Chris Gillespie and David Elliot, had bought more than 700 internet domain names incorporating the word Google. Sued for cybersquatting, the two guys claimed that the word Google had become generic and, therefore, was not anymore subject to protection under trademark law.

Thus, the question the US district Court was asked was to determine whether or not Google was the latest victim of “genericide”.

Interestingly, in its ruling, the US judge emphasized one relevant distinction. According to the Court, one thing is the verb, “to google”, which may have become a synonym for internet searching. Another, and totally different, is the name “Google”: this is still distinctive and, for this reason, entitled to protection under trademark law.

Articolo pubblicato in: Diritto comparato, Diritto industriale


About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it