Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

Il 30 novembre è il D-day della rottamazione bis

17 novembre 2017 -
Il 30 novembre è il D-day della rottamazione bis

Di Valeria Nicoletti

 

Sulla stampa specializzata stanno filtrando indiscrezioni sulla rottamazione bis: si vocifera di nuove proposte con allargamenti della platea degli interessati e nuovi termini di adesione e pagamento. Si tratta di sole voci che andranno monitorate sia in fase di conversione del D.L. 16 ottobre 2017 che di approvazione della Legge di Bilancio per il 2018.

Ad oggi, col citato D.L. n. 148/2017 non ancora convertito ed una Legge di bilancio tutta in divenire, spicca come unica certezza la scadenza del giorno del 30 novembre.

È il 30 novembre, infatti, il termine ultimo per rimettersi in regola con i pagamenti scaduti per i contribuenti che avevano già aderito alla rottamazione delle cartelle e che hanno saltato, o pagato parzialmente, le prime due rate.

Poiché l’articolo 1, comma 1, D.L. 16 ottobre 2017 n. 148 fissa al 30 novembre i termini in scadenza nei mesi di luglio e settembre 2017, si potranno pagare le rate non versate senza l’aggiunta di sanzioni o ulteriori interessi.

In questo caso, i contribuenti non saranno considerati decaduti.

Attenzione, però, qualora i contribuenti abbiano optato per una rateizzazione superiore alle due rate, essi dovranno provvedere comunque al pagamento della terza rata se ha scadenza sempre in data 30 novembre; sul punto si veda il modello DA1 e le varie opzioni ivi previste, poiché il 70% degli importi per la rottamazione doveva, e deve, essere versato nel 2017. Il D.L. 16 ottobre 2017 n. 148 non è intervenuto sul punto.

News pubblicata in: Diritto commerciale


About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it