GUIDA PRATICA AL RIMPATRIO DI CAPITALI DALL'ESTERO. Scaricala subito su Filodiritto Editore a soli € 7,90 !

La voluntary disclosure rappresenta forse l’ultima occasione per far rientrare i propri capitali in Italia, assicurandosi un regime sanzionatorio, anche penale, di favore e la possibilità di tornare materialmente in possesso di disponibilità economiche a forte rischio e che saranno sempre più difficili da utilizzare.


In cambio di tutto ciò i contribuenti dovranno fornire all’Amministrazione Finanziaria tutte le informazioni possibili riguardo alle modalità di trasferimento e/o occultamento all’estero, alla destinazione che verrà data a ciascuna attività rilevante.


Il lavoro dei professionisti che dovranno materialmente procedere alla ricostruzione non sarà certo facile.


Il presente contributo, con il decreto ancora in corso di approvazione e in attesa delle Circolari dell’Amministrazione Finanziaria, fa il punto della situazione, dalla nascita della norma alla spiegazione operativa, anche con esempi pratici, della voluntary disclosure, a una prima spiegazione di alcune delle tante questioni interpretative oscure che ancora devono essere risolte, come i termini, i modi, la black list e il “caso Svizzera”.


Clicca qui per visualizzare un estratto del volume La voluntary disclosure e il rimpatrio di capitali dall’estero. Come, perché, chi: i chiarimenti per orientarsi alla luce della normativa più recente e della prassi dell’Agenzia delle Entrate, di Giovambattista Palumbo, Filodiritto Editore, Bologna, 2014.


Clicca qui per scaricare il volume a soli € 7,90.  


La voluntary disclosure rappresenta forse l’ultima occasione per far rientrare i propri capitali in Italia, assicurandosi un regime sanzionatorio, anche penale, di favore e la possibilità di tornare materialmente in possesso di disponibilità economiche a forte rischio e che saranno sempre più difficili da utilizzare.


In cambio di tutto ciò i contribuenti dovranno fornire all’Amministrazione Finanziaria tutte le informazioni possibili riguardo alle modalità di trasferimento e/o occultamento all’estero, alla destinazione che verrà data a ciascuna attività rilevante.


Il lavoro dei professionisti che dovranno materialmente procedere alla ricostruzione non sarà certo facile.


Il presente contributo, con il decreto ancora in corso di approvazione e in attesa delle Circolari dell’Amministrazione Finanziaria, fa il punto della situazione, dalla nascita della norma alla spiegazione operativa, anche con esempi pratici, della voluntary disclosure, a una prima spiegazione di alcune delle tante questioni interpretative oscure che ancora devono essere risolte, come i termini, i modi, la black list e il “caso Svizzera”.


Clicca qui per visualizzare un estratto del volume La voluntary disclosure e il rimpatrio di capitali dall’estero. Come, perché, chi: i chiarimenti per orientarsi alla luce della normativa più recente e della prassi dell’Agenzia delle Entrate, di Giovambattista Palumbo, Filodiritto Editore, Bologna, 2014.


Clicca qui per scaricare il volume a soli € 7,90.