Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

La pubblicazione di contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere dottrinarie e di commento (ivi comprese le news) presenti su Filodiritto è stata concessa (e richiesta) dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941). La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell'autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge 633/1941. È consentito scaricare, prendere visione, estrarre copia o stampare i documenti pubblicati su Filodiritto nella sezione Dottrina per ragioni esclusivamente personali, a scopo informativo-culturale e non commerciale, esclusa ogni modifica o alterazione. Sono parimenti consentite le citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore dell'articolo e dall'indicazione della fonte, ad esempio: Luca Martini, La discrezionalità del sanitario nella qualificazione di reato perseguibile d'ufficio ai fini dell'obbligo di referto ex. art 365 cod. pen., in "Filodiritto" (https://www.filodiritto.com), con relativo collegamento ipertestuale. Se l'autore non è altrimenti indicato i diritti sono di Inforomatica S.r.l. e la riproduzione è vietata senza il consenso esplicito della stessa. È sempre gradita la comunicazione del testo, telematico o cartaceo, ove è avvenuta la citazione.

Attualità - La verità sulla Terra dei fuochi: su 1,3 milioni di ettari, solo 33 ettari sono contaminati

20 dicembre 2017 -
Attualità - La verità sulla Terra dei fuochi: su 1,3 milioni di ettari, solo 33 ettari sono contaminati

Soltanto 33 ettari su 1,3 milioni di territorio regionale analizzati risultano contaminati e, su questi, da molto tempo è stata vietata l’attività agricola. Il sorprendente dato emerge da uno studio presentato a Portici nell’ambito dell’iniziativa “Le nuove frontiere della Ricerca su Ambiente, Cibo e Salute”, promossa dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno (Izsm) e dalla Regione Campania.

Questi 33 ettari inquinati furono evidenziati già nel 2013 dal Gruppo di lavoro costituito dal Governo per indagare sui terreni della Terra dei fuochi, dopo un controllo, seppur parziale, di circa 50 mila ettari di territorio.

Su circa 30 mila campionamenti, effettuati presso 10 mila aziende dell’agroalimentare sull’intero territorio regionale per la ricerca di contaminanti chimici e microbiologici potenzialmente dannosi per la salute del consumatore, solo 6 casi sono risultati positivi al controllo.

Nel 99,98% dei casi, dunque, i campionamenti hanno superato i test.

 

Lo studio è stato effettuato su tutto il territorio regionale diviso in celle di 1 kmq e di 16 kmq in base alle caratteristiche e sono stati prelevati circa ottomila campioni. Su circa il 2% dei prelievi effettuati a ridosso di aree urbane sono emerse criticità.

Dunque, meno dell’1% del territorio coltivato risulta inquinato e in queste zone da tempo non si coltiva più.

 

Rientra l’allarme mediatico da tempo sollevato e coltivato, che riteneva inquinata la maggior parte delle zone analizzate.

News pubblicata in: Diritto agrario


About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2018

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it