Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

Violenza - Cassazione Penale: non sono necessarie minaccia esplicita o violenza fisica affinché si configuri il delitto di violenza privata

26 settembre 2017 -
Violenza - Cassazione Penale: non sono necessarie minaccia esplicita o violenza fisica affinché si configuri il delitto di violenza privata

La Corte di Cassazione ribadisce che, perché si configuri il delitto di violenza privata, è sufficiente una qualsiasi condotta idonea ad incutere timore e a suscitare la preoccupazione di subire un danno ingiusto tale da comprimere l’altrui libertà di azione: non sono quindi necessarie violenza fisica o minaccia esplicita. Anche altri comportamenti sono infatti dotati della capacità di coartare la volontà altrui necessaria affinché si configuri il delitto di violenza privata, presente all’articolo 610 del Codice Penale (Violenza privata).

 

Il caso

Con la sentenza del 10 febbraio 2012 il Tribunale di Roma condannava un uomo per la commissione del delitto di violenza privata: egli aveva costretto l’ex compagna a salire sulla sua autovettura afferrandola per le spalle e prendendole il cellulare come pegno, in modo tale da assicurarsi che la donna, assentatasi per dare da mangiare ai figli, sarebbe tornata in macchina per recuperare il telefono e portare a termine la conversazione. Al fine di fare confessare alla donna una relazione sentimentale con un nuovo compagno, l’uomo la spaventava lanciando il veicolo ad alta velocità.

In seguito all’impugnazione dell’imputato, la Corte d’appello di Roma ha riformato la decisione di primo grado assolvendolo, poiché dalla descrizione dei fatti compiuta dalla donna non emerge nessun tipo di costrizione fisica a suo danno.

News pubblicata in: Diritto penale


About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it