Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

Adozione - Cassazione Civile: stepchild adoption e coppie same sex: via libera in casi particolari

25 ottobre 2016 -
Adozione - Cassazione Civile: stepchild adoption e coppie same sex: via libera in casi particolari

Nel silenzio del legislatore, la prima sezione civile Corte di Cassazione ha preso una posizione importante sul delicato tema della stepchild adoption, espressione anglofona con cui s’intende la possibilità di adozione dei figli naturali o adottivi del partner.

IL CASO

Lo ha fatto, in species, con la storica sentenza n. 12962/16, relativa al caso di una domanda di adozione di una minore da parte di una partner stabilmente convivente con la madre biologica. Un primo via libera era stato dato dal Tribunale dei minorenni di Roma, la cui pronuncia veniva successivamente confermata in appello.

Per la cassazione della sentenza ricorreva la Procura Generali Di Roma deducendo, da un lato, il potenziale conflitto di interessi tra la minore e la madre adottante, onde la necessità della nomina un curatore speciale e, dall’altro, la circostanza che la “constata impossibilità” di affidamento preadottivo richiesta dalla lettera d) dell’articolo 44 della Legge n. 184 del 1983 presuppone sempre una situazione di abbandono.

LA DECISIONE

Entrambe le censure suddette non hanno, tuttavia, incontrato favorevole sorte.

Ed invero - previo respingimento della richiesta del preliminare del Procuratore Generale di rinvio del ricorso alle Sezioni Unite per non annoverabilità della questione tra quelle «di massima di particolare importanza» - con riferimento al primo motivo di doglianza, il Supremo Collegio ha osservato che «lappezzamento dell’esistenza di un potenziale conflitto di interessi, che non sia previsto normativamente in modo espresso […]e non sia ricavabile dall’interpretazione coordinata delle norme che regolano il giudizio […]è rimesso in via esclusiva al giudice del merito e non è sindacabile in sede di giudizio di legittimità».



About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it