Bonus mobilità: dal 4 novembre sarà possibile presentare le richieste per beneficiare del bonus bici e monopattini

Bonus mobilità
Bonus mobilità

1. Introduzione

2. Chi sono i beneficiari del bonus mobilità?

3. Utilizzo del bonus

4. Come richiedere il bonus mobilità

5. Scadenza del bonus e rimborso per l’acquisto

 

1. Introduzione

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (del 5 settembre 2020, n. 221) del Decreto attuativo del Ministero dell’Ambiente, è stata confermata la possibilità di richiedere, dal 4 novembre 2020, il bonus mobilità per l’acquisto di bici e monopattini.

Come specificato all’articolo 1, comma 2 del Decreto, il programma ha come obiettivo quello di ridurre le emissioni climalteranti e inquinanti, incentivando forme di mobilità sostenibile alternative al trasporto pubblico locale che garantiscano il diritto alla mobilità delle persone nelle aree urbane, a fronte delle limitazioni al trasporto pubblico locale per fronteggiare l’emergenza da Covid-19.

Vediamo adesso chi può beneficiare del bonus e i passaggi necessari per la richiesta.

 

2. Chi sono i beneficiari del bonus mobilità?

Innanzitutto è da sottolineare che per la richiesta del bonus non sono previsti tetti di reddito, ma possono comunque beneficiare del programma i residenti maggiorenni nel capoluogo di regione o provincia, in una città metropolitana o in un comune con più di 50.000 abitanti.

Il bonus può essere richiesto una sola volta.

 

3. Utilizzo del bonus

Il bonus mobilità copre le spese sostenute a partire dal 4 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, nella misura del 60% della spesa e, comunque, non può superare i 500 euro.

Il bonus potrà essere utilizzato per l’acquisto di:

a) biciclette, anche a pedalata assistita;

b) veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (monopattini, hoverboard, segway ecc.).

c) per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovetture.

Bisognerà essere tempestivi nella richiesta. Infatti, i bonus verranno emessi secondo l’ordine temporale di arrivo delle richieste fino a esaurimento delle risorse disponibili per l’anno 2020, pari a 210 milioni, e non costituisce reddito per il beneficiario.

 

4. Come richiedere il bonus mobilità

La richiesta del bonus potrà avvenire (dal 4 novembre 2020) attraverso un’applicazione web, previa autenticazione, gestita dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. I beneficiari dovranno disporre delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Gli interessati che non siano in possesso dello SPID potranno farne richiesta prima.

 

5. Scadenza del bonus e rimborso per l’acquisto

Una volta ottenuto, il bonus dovrà essere utilizzato entro 30 giorni dalla relativa generazione, pena annullamento. In quest’ultimo caso, il beneficiario potrà richiedere sulla stessa applicazione web l’emissione di un bonus sostitutivo.

Per chi ha già acquistato mezzi o servizi, l’istanza di rimborso dovrà essere presentata entro il 3 gennaio 2021, registrandosi al portale entro la fine dell’anno.