Art. 395

Rifiuto del consenso da parte del curatore

Nel caso in cui il curatore rifiuta il suo consenso [Codice civile 394], il minore può ricorrere al giudice tutelare [Codice civile 344], il quale, se stima ingiustificato il rifiuto, nomina un curatore speciale per assistere il minore nel compimento dell’atto, salva, se occorre, l’autorizzazione del tribunale [disposizioni di attuazione e transitorie Codice civile 38, 43, 45].

NOTA Questo articolo non è ancora commentato.
Leggi i commenti di approfondimento ai codici. Accedi o abbonati a Filodiritto.

Abbonati per avere accesso illimitato a tutti i contenuti Premium.

Sei già abbonato? Effettua il Login.