Iscriviti al sito e alla newsletter di Filodiritto.

Welcome kit in omaggio

Licenziamento - Cassazione Civile: può essere licenziato il dipendente che ruba caramelle durante la sua attività lavorativa

17 ottobre 2017 -
Licenziamento - Cassazione Civile: può essere licenziato il dipendente che ruba caramelle durante la sua attività lavorativa

La Corte di Cassazione ha stabilito che il dipendente di un supermercato trovato in possesso senza averne titolo di gomme e caramelle può essere licenziato, nonostante la modesta entità del danno patrimoniale e la mancanza di precedenti disciplinari.

 

Il caso

Nel caso in esame, la Corte di Appello di Napoli, confermando la sentenza del Tribunale di Napoli, aveva respinto il ricorso proposto da un dipendente di un supermercato nei confronti della società in cui prestava servizio, volto all’accertamento della illegittimità del licenziamento.

In sintesi, la Corte territoriale aveva rilevato che il dipendente, scattato l’allarme antitaccheggio al momento del suo passaggio nella portineria del supermercato, era stato trovato in possesso di caramelle e confezioni di gomme del valore di euro 9.80. La merce era stata ritrovata non solo nel giacchetto lasciato incustodito dal lavoratore, ma anche nei suoi pantaloni, dimostrando così l’impossibilità di un piano volto ad incastrare il dipendente. La Corte territoriale aveva evidenziato che il lavoratore non era a conoscenza dell’esistenza di dispositivi antitaccheggio (adesivi) sui prodotti esposti negli scaffali, e ciò l’aveva indotto intenzionalmente a commettere il fatto descritto. Inoltre, secondo la Corte territoriale, la gravità della condotta e la proporzione della sanzione espulsiva non potevano ritenersi escluse dal valore esiguo dei beni sottratti.



About

  • Contatti
  • Redazione
  • Pubblicità
  • Avvertenze
  • Privacy
  • Cookie

Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e gli articoli più interessanti della redazione di Filodiritto, inserisci la tua mail:

Iscriviti alla newsletter

© Filodiritto 2001-2017

Filodiritto è un marchio di InFOROmatica S.r.l.
P.Iva 02575961202
Capitale sociale: 10.000,00 i.v.
Direttore responsabile: Antonio Zama
Tribunale Bologna 24.07.2007,
n.7770 - ISSN 2239-7752

Sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionati dalla redazione di Filodiritto.

*  Email:

Leggi l'informativa sulla privacy

Sede legale e amministrativa InFOROmatica S.r.l. - Via Castiglione 81, 40124 - Bologna
Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529

Credits webit.it