Obbligo vaccinale per over 50

Scatta anche il super green pass over 50 per poter lavorare, pena sanzioni molto salate
vaccino obbligatorio per gli over 50
vaccino obbligatorio per gli over 50

Obbligo vaccinale per tutti gli over 50

Obbligo vaccinale: Il Consiglio dei Ministri, riunitosi ieri, mercoledì 5 gennaio 2022, alle ore 18.25 a Palazzo Chigi, sotto la direzione di Mario Draghi, ha emanato un Decreto Legge che introduce “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro e nelle scuole”.

In particolare, il testo introduce un vero e proprio obbligo vaccinale per tutti coloro che hanno compiuto 50 anni.

Nel comunicato stampa diramato ieri sera, infatti, si legge che viene stabilito l’obbligo vaccinale per tutti coloro che hanno compiuto i 50 anni

Per i lavoratori pubblici e privati con 50 anni di età sarà necessario il Green Pass Rafforzato per l’accesso ai luoghi di lavoro a far data dal 15 febbraio prossimo.

Inoltre, l’obbligo vaccinale è esteso al personale universitario così equiparato a quello scolastico senza limiti di età.

 Ricordiamo che la norma non si applica invece per gli avvocati difensori, i testimoni e le parti del processo


Obbligo vaccinale, controlli e sanzioni

Il controllo del possesso del super green pass per i lavoratori è in capo ai datori di lavoro.

Chi sarà trovato sprovvisto di super green pass sarà considerato assente ingiustificato fino alla presentazione della certificazione, mantenendo però il diritto alla conservazione del rapporto di lavoro e senza conseguenze disciplinari, ma con la sospensione dello stipendio e di qualunque altro compenso o emolumento comunque denominato.

Le imprese avranno però la facoltà di sostituire chi non ha il pass rafforzato.

Queste le sanzioni: chi entra in un luogo di lavoro e non ha il super green pass incorre in una sanzione erogata dal prefetto che va da un minimo di 600 a un massimo di 1.500 euro
 

Obbligo vaccinale e green pass base

Viene allargato l’obbligo di Green Pass base, o ordinario, per coloro che accedono ai servizi alla persona e inoltre a pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali fatte salve eccezioni che saranno individuate con atto secondario per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona.

L’obbligo è previsto fino al 31 marzo.


Obbligo vaccinale e smart working

Riguardo allo smart working, è stata adottata d’intesa con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando una circolare rivolta alle pubbliche amministrazioni e alle imprese private per raccomandare il massimo utilizzo, nelle prossime settimane, della flessibilità prevista dagli accordi contrattuali in tema di lavoro agile.

Vaccino covid e privacy
vaccino obbligatorio per over 50

Obbligo vaccinale, quarantena e scuola

Per la scuola dell’infanzia, con un caso di positività in classe, è prevista la sospensione delle attività per una durata di dieci giorni.

Per la Scuola primaria (Scuola elementare) con un caso di positività in classe, si passa alla sorveglianza con test. L’attività in classe prosegue effettuando un test antigenico rapido o molecolare appena si viene a conoscenza del caso di positività test che dovrà essere ripetuto dopo cinque giorni. Con due o più positivi scatta invece la didattica a distanza (DAD) per la durata di dieci giorni.

Per la scuola secondaria di I e II grado (Scuola media, liceo, istituti tecnici, ecc.) Con un caso di positività nella stessa classe è prevista l’auto-sorveglianza e l’uso, in aula, delle mascherine FFP2. Con due casi nella stessa classe scatta la didattica digitale integrata per coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, che sono guariti da più di 120 giorni, che non hanno avuto la dose di richiamo. Per gli altri (regolarmente vaccinati), è prevista la prosecuzione delle attività in presenza con l’auto-sorveglianza e l’utilizzo di mascherine FFP2 in classe. 

Invece, con tre casi nella stessa classe scatta subito la DAD per dieci giorni.


Obbligo vaccinale per over 50: quando scatta?

L’obbligo vaccinale per gli over 50 scatterà non appena il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale (attorno al 20 gennaio) e varrà per tutti coloro che hanno compiuto 50 anni o che li compiranno entro quella data, con l'esenzione solo per chi ha un certificato medico, mentre il super green pass rafforzato per lavorare entra in vigore dal 15 febbraio 2022.

Avranno una durata per ora prevista fino al 15 giugno 2022.